Resta sempre aggiornato!


Iscriviti al nuovo servizio Edilferr Cittanova News


Tutti i campi sono Richiesti

Anche il Bernalda espugna Polistena, per l’Edilferr è crisi nera

Un palo e una traversa, oltre alle tantissime occasioni create nell’arco dei quaranta minuti effettivi. Eppure, la crisi di risultati in casa Edilferr Cittanova Calcio a 5 sembra davvero non avere fine. Quella di sabato contro il Bernalda Futsal poteva essere l’occasione giusta per risollevare un po’ il morale e invece la partita contro i lucani si è conclusa con un altro passo falso per la squadra della Piana che, in ogni caso, dovrà lottare fino all’ultima giornata per raggiungere la salvezza. Sia chiaro: ai giocatori non si può rimproverare nulla. Gli errori commessi dai singoli ci stanno, fanno parte anche di questo sport. Ma sbagliare è umano. L’importante, però, è dare il massimo in ogni occasione. Ed è proprio quello che hanno fatto sino ad ora Nava e compagni, ai quali davvero non si può rimproverare nulla per l’impegno ed il sacrificio dimostrato sin qui. Purtroppo, però, quest’anno sembra proprio che la fortuna non stia dalla parte dell’Edilferr. E la dimostrazione, come già anticipato, l’abbiamo avuta sabato scorso.

Primi minuti di sostanziale equilibrio in campo tra le due squadre. A 4’49”, però, gli ospiti sbloccano il risultato con De Sa Carvalho che sfrutta al meglio una disattenzione di Pire per siglare il gol del momentaneo vantaggio rossoblu. La squadra di mister Angelo Milano però non ci sta e intorno all’8′ mette tutto in discussione con Francesco Napoli (1-1). Al 10′ nuovo vantaggio ospite, sempre con De Sa Carvalho. Poco prima, il secondo arbitro (Caruso della sezione di Messina) fischia un fallo ai danni di John Sanchez, colpito al volto da un avversario. Il giallo ci stava tutto, vista la volontarietà. Il direttore di gara, però, non è stato dello stesso avviso, assegnando un semplice calcio di punizione ai padroni di casa. A circa cinque minuti dalla fine, la terza rete del Bernalda, questa volta con Margarita. Il primo tempo si chiude qui, con l’Edilferr ingiustamente in svantaggio per 3 a 1. La squadra del presidente Ventra, infatti, al netto delle occasioni create, ha colpito anche una traversa, oltre ad essere stata privata di un rigore per un fallo in area su Claudio Monterosso apparso netto.

Ad inizio ripresa, i padroni di casa protestano per una situazione dubbia: al termine di un’azione, infatti, il portiere ospite De Brasi blocca il pallone con le mani proprio al limite. Palla dentro o no? Per l’arbitro non è gol e la partita prosegue. L’Edilferr insomma scende in campo più motivata e in meno di un minuto il club della Piana si rende artefice di una incredibile rimonta, dall’1-3 al 4 a 3, con le reti di John Sanchez (doppietta) e Monterosso. Il Bernalda, però, è ancora vivo e lo dimostra il fatto che i lucani vanno in gol in altre quattro occasioni con Da Costa, Lemma, Da Costa e Rissi. Solo a circa due minuti dalla fine, Gabriel De Melo realizza la rete del definitivo 5-7.

Partita insomma sfortunata per l’Edilferr che, ancora una volta, ha dato davvero il massimo.

Ufficio Stampa

A.S.D. Edilferr Cittanova Calcio a 5