Resta sempre aggiornato!


Iscriviti al nuovo servizio Edilferr Cittanova News


Tutti i campi sono Richiesti

Il presidente Ventra: “Massima vicinanza agli amici del Catanzaro Calcio a 5″

La questione relativa alla scelta del Catanzaro Calcio a 5 – squadra che ha militato nel campionato nazionale di serie A2 – di chiudere definitivamente i battenti, ha toccato da vicino anche l’Edilferr Cittanova Calcio a 5.

Il presidente Giovanni Ventra, infatti, interviene per esprimere «solidarietà e vicinanza agli amici del Catanzaro per quanto accaduto. Conosco il presidente Alfieri – ha detto il patron biancoblu -. Una persona preparata che ho sempre apprezzato per l’impegno e la costanza che ha dimostrato nel portare avanti il progetto che lui stesso aveva in mente. Ci siamo rivisti di recente dopo un po’ di tempo. Lui era entusiasta di come stavano andando le cose. Il triste epilogo del Catanzaro Calcio a 5 ci ha toccato parecchio e tutto ciò non può non dispiacerci, perchè sappiamo benissimo i sacrifici che si fanno per mantenere in vita una squadra, anche a causa dell’assenza delle istituzioni. Non è il nostro caso, perchè a Cittanova il Comune ci ha dato una grossa mano, ma da parte nostra pensiamo non sia facile chiudere così, da un momento all’altro. Condividiamo, dunque, la scelta del presidente Alfieri, al quale ribadiamo la nostra vicinanza». Fare sport in Calabria, quindi, non è facile, viste le difficoltà logistiche che si è costretti ad affrontare quando si va in trasferta: «Le strutture che abbiamo sono deficitarie – prosegue Ventra –. E’ difficile trovarne di ben organizzate. Anche per questa ragione, quello che noi stiamo facendo è un grosso sacrificio. Prima di essere dirigenti dell’Edilferr, infatti, siamo amici che hanno fatto in passato e continuano a fare anche oggi grossi sforzi, grazie all’aiuto degli sponsor ovviamente».

«Paura dopo quanto accaduto al Catanzaro? No, però sei consapevole delle difficoltà che potresti incontrare. Non è una cosa semplice da gestire. Di giorno in giorno devi calcolare ogni singola spesa e metterti in testa che i problemi sono sempre dietro l’angolo. Sta a noi dirigenti cercare di evitare che ciò si verifichi».

Dal presidente Ventra un accenno anche ai giovani dell’Edilferr: «Quest’anno abbiamo sposato un nuovo progetto e forse era proprio quello che a noi mancava: un serbatoio di giovani da creare in casa e lanciare in Prima squadra. Il tecnico dell’Under 21, Raffaele Ragona, ha accettato la nostra chiamata e siamo felici di ciò che i ragazzi stanno facendo. Lo scopo è proprio questo: partire dal Settore giovanile, sviluppare i giovani e potenziarli. Non a caso, alcuni di loro hanno già esordito in prima squadra e questa è una cosa positiva. Siamo orgogliosi di quello che abbiamo fatto, ma questo è solo un punto di partenza. Ci saranno altri step da affrontare e noi ci faremo trovare pronti».

Ufficio Stampa

A.S.D. Edilferr Cittanova Calcio a 5