Resta sempre aggiornato!


Iscriviti al nuovo servizio Edilferr Cittanova News


Tutti i campi sono Richiesti

Un Anno da Leoni… C2 conquistata!

Un’annata infinita… fatta di emozioni, tensioni, ma soprattutto gioie! L’Edilferr Cittanova Calcio a 5 grazie ad un campionato sempre al vertice e tre indiscutibili vittorie nelle fasi play-off, approda in serie C2 per la prima volta nella sua storia. La finalissima di Vibo Valentia tra Andre (vs) Edilferr Cittanova, ha dimostrato come un’intera comunità ha sempre sognato e sostenuto la compagine bianco-blu, apprezzando il lavoro della dirigenza, ma soprattutto l’energia e la tecnica messa in campo da tutti i giocatori! Una Finalissima sin da subito in discesa, arbitrata magistralmente dal sig. Pescatore di Cosenza Il marchio di fabbrica dell’Edilferr (grinta e dinamismo) mettono in ginocchio sin da subito la squadra jonica, dopo solo 4 minuti il bomber Foti ed uno strepitoso tocco di Mammone rispettivamente al 2′ ed al 4′ portano il risultato sullo 0-2. L’Andre tenta di reagire arrivando dalle parti di Cordì senza creare molti timori, ma è sempre la squadra Cittanovese a gestire creando manovre fluide e veloci mettendo in difficoltà gli avversari.

Al 13′ Foti sigla la rete dello 0-3, seguito dopo un solo minuto dal grande Nava che manda in delirio i centinaia di tifosi presenti. La compagine bianco-blu inizia a perdere un po’ di fiato permettendo all’Andre di prendere campo. L’Edilferr tende ad essere meno incisiva sbagliando diverse occasioni sotto porta… Cordì risponde prontamente alle incursioni avversarie sventando ogni tentativo. Al 21′ per uno stupido fallo di reazione, Sinopoli stende con una gomitata Mammone ed il direttore di gara non ci pensa due volte, spedendo il n.99 della squadra bianco-rossa dritto negli spogliatoi. La superiorità numerica non viene sfruttata dalla squadra Cittanovese, e poco dopo al secondo tentativo su tiro libero, Raffaele porta il risultato sul 1-4, concludendo così la prima frazione tutta a favore dei bianco-blu. L’inizio del secondo tempo vede l’Andre più motivata, che tenta in tutti i modi arrivare dalle parti del n.1 Cittanovese, senza però essere mai realmente pericolosa. L’Edilferr gestisce il gioco, divorandosi in due distinte occasioni altrettante palle goal. La squadra jonica é visibilmente in difficoltà, sopperendo agli avversari con qualche fallo di troppo. Al 13′ Sorrenti, tiene la palla con denti, driblando difensore e portier e mettendo la palla in rete da posizione difilata, 1-5. Due minuti più tardi su incursione degli avversari, una deviazione di Mammone beffa Cordì portando il risultato sul 2-5. L’Edilferr rischia perdendo qualche pallone e nello stesso tempo spreca l’opportunità di chiudere il match sia su azione che su tiro libero con Condró e Maurici. L’Andre si scopre tentando con pressing alto di accorciare le distanze, ma la velocità dei ragazzi bianco-blu e la superiorità numerica che si crea grazie agli ampi spazi, permette all’Edilferr di timbrare al 28′ per ben due volte con Mammone e Guerrisi. Nei minuti di recupero la festa ha già inizio, ma c’è ancora tempo per siglare un’altra marcatura ad opera di Avenoso, che appena entrato non si fa scappare l’occasione. Al triplice fischio finale, scoppia la gioia della squadra Cittanovese che meritatamente reggiunge un importante obbiettivo, messo in piedi dalla dirigenza nel maggio del 2013 e portato a compimento dai grandi protagonisti dell’annata “giocatori e mister”. Con la consapevolezza di aver creato un gruppo affiatato, composto da ragazzi che hanno dimostrato sin dal primo giorno la massima serietà e partecipazione, l’Edilferr è già a lavoro per la prossima stagione, la prima in serie C2, dove sicuramente non vorrà sfigurare, anzi, perché no… continuare a sognare!! Forza Edilferr, Forza Cittanova.